Misurate solo il tempo. Tutto il tempo che ci vuole a mettere insieme lEuropa e il volontariato, la procedura parlamentare e la visita a una scolaresca, Einaudi e larma dei carabinieri, il senso dello Stato e il sentirsi comunità. Metterli insieme e trarne un discorso compiuto, calibrato, misurato, appropriato. Un discorso che possa parlare al cuore degli italiani e alla testa delle cancellerie internazionali.

  E poi misurate laltro tempo. Quello che ci vuole a salire in montagna e annunciare a favore di telecamera che lanno prossimo si taglieranno gli stupendi dei parlamentari. Nulla più di questo. Non un pensiero, non unelaborazione, non unidea.

  Misurate il tempo, la fatica, limpegno, lo spessore di questi due messaggi. Considerate quanta cultura c’è in ognuno dei due. Quanta responsabilità. Quanta profondità. Quanta densità. Chiedetevi, chiediamoci quanta fatica c’è in un discorso e quanta nellaltro. Sono due ritratti della politica italiana.

  Sono due messaggi che non vanno contrapposti, daccordo. Ma listinto di ognuno di noi non rinuncia a chiedersi dove sono meglio rappresentati gli interessi generali di questo paese.

MF